Home Page
Dov'è? Informazioni pratiche
L'Associazione Amici di Valloria
Un po' di storia per iniziare
Itinerari dentro e fuori il borgo
Le porte e i ritratti degli artisti
Museo le cose dimenticate
A Valloria fai Baldoria: le feste
Galleria fotografica e eventi
Chi c'è dietro le porte?
Rassegna stampa
Video
Link e indicazioni utili

 


L’ASSOCIAZIONE “AMICI DI VALLORIA”


1991 - Con un brindisi fra amici nasce l'Associazione: "Le Tre Fontane".

Verso la fine degli anni ’80 un gruppo di Valloriesi che si erano trasferiti in città sentirono il bisogno di riavvicinarsi al loro paese e di farlo rivivere. Si riunivano sempre più spesso, organizzando cene quasi a rotazione ora in casa di uno ora in casa dell’altro e il discorso era sempre lo stesso: come recuperare le nostre origini?

 


Le Tre Fontane Scorci di Valloria - Carruggio con porta dipinta

 OBIETTIVO: FARE RIVIVERE VALLORIA.

Idea: l’organizzazione di una sagra, con il coinvolgimento di tutti.
Problema: Valloria ha solo una minuscola piazza.
Soluzione: dopo un’autotassazione, iniziarono “fisicamente” a costruire il luogo dove si sarebbe svolta la festa.

In un oliveto messo gentilmente a disposizione dai proprietari alcune “fasce” vennero spianate per fare posto alla pista da ballo. Si costruirono ringhiere di protezione e scalinate per collegare tra di loro i vari terrazzamenti, si attrezzò un cucina veramente funzionale, l’uliveto venne illuminato e…Magìa: grazie alla tenacia di tanti, ecco il luogo dove dal 1991 viene organizzata quella che è forse la più caratteristica sagra dell’entroterra di Imperia.


TRA IL DIRE E IL FARE C’E’ IL CREARE

Grazie a un gruppo di pubblicitari milanesi nascono lo slogan “A VALLORIA FAI BALDORIA” e una serie di manifesti pubblicitari curati fin nei minimi particolari. La prima festa è una sorpresa, la seconda una conferma, la terza è già una tradizione. Ogni anno gli amici delle feste e del borgo aumentano.

Nasce così nel 1991 l’Associazione Amici di Valloria – Le Tre Fontane con lo scopo di rivalutare e far rivivere le tradizioni e la cultura di Valloria.

Nel 1994 l’Associazione restaura l’Oratorio di Santa Croce, realizzando al suo interno il Museo delle Cose Dimenticate nel quale sono raccolte le cose perdute del lavoro e del vivere quotidiano dei tempi passati.
Tante sono le persone anziane che, visitando il nostro museo, quasi si commuovono nel rivedere oggetti e attrezzi che venivano usati nella loro gioventù e che spesso ricordano loro la fatica che si faceva a quei tempi per vivere.


VALLORIA: PINACOTECA A CIELO APERTO

Dal 1994 alle attività ludiche e di recupero si aggiunge una nuova componente artistica: l’idea consiste nel far dipingere da pittori appositamente invitati vecchie porte di stalle, magazzini e cantine dislocati nei carruggi del vecchio borgo. In una delle tre fontane simbolo dell’Associazione c’è anche un’ardesia scolpita.

Ad oggi le porte dipinte sono 151, oltre a un grande murale all’ingresso del paese. Valloria ha avuto l’onore di servizi in tv, pagine su giornali italiani ed esteri, documentari; i visitatori sono molti, e gli artisti fanno letteralmente a gara per partecipare!

Vedi rassegna stampa

Valloria fa parte dell’ASSIPAD (Associazione Italiana Paesi dipinti) che a livello nazionale promuove le iniziative dei paesi associati.

 
 
© 2005-2008 - P.IVA 91014780083 - Associazione Amici di Valloria "le tre Fontane"
Valloria, borgo in technicolor - 18020 Prelà (Imperia) - Tel. 0183 28.23.96
Crediti e note legali

© - Le foto che appaiono in questo sito sono state realizzate da fotografi professionisti che hanno ceduto il copyright all’Associazione, per la diffusione. Possono essere usate a fini editoriali senza nulla dovere ad agenzie o altri; in cambio chiediamo solo di citare “Valloria.it – Italy”, ove possibile.
Per avere scatti di maggiore risoluzione e per l’utilizzo pubblicitario:
valloria@valloria.it.
Visualizza la cartina per raggiungere Valloria